Home Primanews Vercelli, un indagato per la donna trovata morta in valigia

Vercelli, un indagato per la donna trovata morta in valigia

Svolta nelle indagini sulla morte di Franca Musso per la morte di Franca Musso, la donna di 54 anni originaria di Foglizzo, nel torinese, e abitante a Tronzano, nel vercellese, trovata morta in una valigia lo scorso novembre nelle campagne di Alice Castello (Vercelli). Un uomo residente nella stessa provincia, risulta indagato ed è la persona che la vittima frequentava negli ultimi mesi. Per il momento, l’accusa nei suoi confronti è occultamento di cadavere, ulteriori accertamenti scientifici sono in corso: dovranno accertare se la donna, scomparsa nell’ottobre 2016, sia stata uccisa: gli esami effettuati finora sui resti del cadavere non evidenziano ferite da arma da fuoco o altri segni che possano indurre a pensare a un decesso violento. 
La denuncia risale al 16 ottobre del 2016. Era stata la sorella a segnalare la scomparsa quasi due anni fa di Franca Musso che abitava da sola, ed era disoccupata. Lo scorso 4 novembre un gruppo di cacciatori ha trovato la valigia con il corpo. Per identificare la donna si è rivelata fondamentale una protesi vertebrale provvista di numero di matricola e individuata durante l’autopsia dal medico legale Cristina Cattaneo.

CONDIVIDI