Home Primanews Torino, tragedia di Piazza San Carlo: arrestati 8 giovani

Torino, tragedia di Piazza San Carlo: arrestati 8 giovani

Un’operazione della Questura e della procura di Torino ha portato all’arresto di otto giovani, accusati di avere scatenato il panico in piazza San Carlo il 3 giugno 2017 durante la proiezione sul maxischermo della finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid. Secondo quanto si apprende, si tratterebbe di un gruppo che tentò di mettere a segno delle rapine spruzzando dello spray urticante e che avrebbe commesso altre rapine analoghe in grandi raduni pubblici. L’indagine è coordinata dal procuratore capo, Armando Spataro, e dai pm Antonio Rinaudo e Vincenzo Pacileo.

Il gruppo, composto anche da alcuni extracomunitari, è stato individuato grazie alle intercettazioni telefoniche nel corso di un’altra indagine: stavano parlando di una collanina, rubata in piazza, del valore di diverse centinaia di euro.

“Non conosco i dettagli dell’operazione ma da quel che ho potuto capire mi pare che si sia trattato di un lavoro investigativo straordinario”. Così il procuratore generale del Piemonte, Francesco Saluzzo, in merito al blitz della polizia che ha portato in carcere le persone sospettate di avere scatenato il panico in Piazza San Carlo. Il magistrato si è complimentato con il questore, Francesco Messina, e con i colleghi della procura presso il tribunale che hanno coordinato l’inchiesta. “Un’indagine complessa – conclude il procuratore Saluzzo – e condotta in modo molto intelligente”.

“Per noi non cambia nulla: Erika, purtroppo, non ce la restituisce più nessuno”. Angelo Rossi commenta così l’arresto dei presunti responsabili che generarono il caos in piazza San Carlo causando, dodici giorni dopo, la morte della nipote Erika Pioletti. “Gli arresti? Lo apprendo ora da voi – ribadisce Rossi all’agenzia Ansa – ma non cambia nulla. A giugno saremo a Torino, con i genitori di Erika, per la posa di una targa ricordo”.

CONDIVIDI