Home Primanews Torino, chiuse le indagini sui fatti di piazza San Carlo

Torino, chiuse le indagini sui fatti di piazza San Carlo

La Procura di Torino ha chiuso formalmente le indagini sui fatti di piazza San Carlo del 3 giugno scorso quando, in seguito a un’ondata di panico improvviso durante la proiezione della finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid, oltre 1.500 persone rimasero ferite e una donna, Erica Pioletti, morì dopo 12 giorni di agonia in ospedale.

L’inchiesta aperta dai pm Vincenzo Pacileo e Antonio Rinaudo aveva sinora portato all’iscrizione di 21 persone nel registro degli indagati, tra cui la sindaca Chiara Appendino, l’ex questore Angelo Sanna e Maurizio Montagnese e Danilo Bessone, rispettivamente presidente e direttore di Tursimo Torino, l’ente che aveva organizzato l’evento, con l’ipotesi, a vario titolo, di reato di omicidio colposo, lesioni colpose e disastro colposo.

Oltre a loro sotto accusa era finito anche il prefetto, Renato Saccone, la cui posizione pare però diversa. Secondo indiscrezioni trapelate in ambienti giudiziari, infatti, l’unica posizione finora interessata da uno stralcio destinato a sfociare in una richiesta di archiviazione sarebbe proprio quella del prefetto Saccone.

«Mi è stato notificato dalla Procura di Torino l’atto con la chiusura delle indagini per piazza San Carlo – ha confermato la Sindaca Appendino -. Resto a disposizione della magistratura, come lo sono sempre stata».

CONDIVIDI