Home Primanews PRESIDIO OPERAI MAHLE A TORINO, INCOMBONO 450 LICENZIAMENTI

PRESIDIO OPERAI MAHLE A TORINO, INCOMBONO 450 LICENZIAMENTI

Più di trecento lavoratori della Mahle, azienda della componentistica auto, manifestano davanti alla sede della Regione Piemonte, in piazza Castello a Torino.
Il governatore Alberto Cirio incontrerà una delegazione di operai e rappresentanti sindacali.
La multinazionale tedesca vuole chiudere le due fabbriche perché la riduzione del livello di ordini a livello europeo, soprattutto nella produzione di motori diesel, ha notevolmente ridotto la capacità utilizzata.
A rischio ci sono 450 posti lavoro negli stabilimenti di La Loggia (Torino) e Saluzzo (Cuneo): se non sarà raggiunto un accordo il 7 febbraio scatteranno i licenziamenti. I sindacati sollecitano un nuovo intervento del ministero dello Sviluppo Economico e il ritiro della procedura di licenziamento.

CONDIVIDI