Home Motori TV POSSIBILE FUSIONE FCA-PSA: CONFERMATI I CONTATTI

POSSIBILE FUSIONE FCA-PSA: CONFERMATI I CONTATTI

Proseguono i colloqui tra Fca e Psa su una possibile operazione strategica tra i due gruppi automobilistici, che confermano i contatti.

L’accordo tra Fca e Psa porterebbe alla nascita di un gruppo automobilistico da 50 miliardi di dollari (45 miliardi di euro), in grado di vendere quasi 9 milioni di auto e di piazzarsi al quarto posto nella classifica globale dei costruttori. La società francese ha convocato oggi pomeriggio un consiglio di amministrazione straordinario per esaminare il progetto, mentre non ci sono per ora indicazioni da Fca (domani saranno approvati i conti del terzo trimestre 2019, ma in base alla normativa olandese non è necessaria una riunione del board).

Lo Stato francese, che detiene circa il 12% i Psa attraverso BpiFrance,  sarà “particolarmente vigile” sull’occupazione, la governance e l’impronta industriale della nuova entità che potrebbe nascere da una possibile fusione tra Psa e Fiat-Chrysler e “segue con molta attenzione e apertura le discussioni avviate” tra i due gruppi, proseguono le fonti a Parigi.

“La fusione Fca-Psa – affermano fonti del ministero francese dell’Economia contattate dall’ANSA – consentirebbe di creare il quarto gruppo auto mondiale per rispondere alle nuove sfide della mobilità. I due costruttori francesi (Psa e Renault) – precisano a Bercy – si piazzerebbero, con i loro partner rispettivi (Fca e Nissan), tra i 4 primi costruttori mondiali”. Secondo le fonti, le discussioni tra i due gruppi confermano inoltre “il movimento di consolidamento mondiale dell’industria dell’auto, che è necessario e nel quale la Francia vuole avere tutto il suo posto”.

L’ipotesi delle nozze italo-francesi arriva cinque mesi dopo il tentativo di fusione con la grande rivale di Peugeot, Renault, naufragato soprattutto causa del mancato sostegno all’operazione del governo francese, azionista di entrambe le società automobilistiche. In questi anni si è parlato spesso di trattative tra Fca e Psa, che hanno una collaborazione in corso per i veicoli commerciali alla Sevel in Abruzzo, prolungata fino al 2023.

“Sulla trattativa Fca-Psa – ha detto il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli – stiamo osservando quello che accade. E’ una operazione di mercato, credo sia corretto in questo momento non rilasciare dichiarazioni”.

A tal proposito la stessa Fca ha diffuso un comunicato: “A seguito di recenti notizie in merito ad una possibile operazione strategica tra Groupe PSA e il Gruppo FCA, Fiat Chrysler Automobiles N.V. conferma che sono in corso discussioni intese a creare un Gruppo tra i leader mondiali della mobilità. FCA non ha al momento altro da aggiungere”.

CONDIVIDI