Home Primanews PASSO FALSO DEL “PUSHER DEL CALZINO”

PASSO FALSO DEL “PUSHER DEL CALZINO”

Nascondeva più di duecento dosi di droga nel calzino pronte a essere vendute nel Parco del Valentino, a Torino. I carabinieri hanno fermato l’uomo, gabonese di 30 anni, la notte scorsa ma erano sulle sue tracce già da tempo, tanto che è stato ribattezzato il “pusher del calzino”. Lo scorso 13 settembre infatti avevano scoperto la droga nascosta in una cavità del parco, usata come “deposito” e così hanno trovato un calzino con 200 dosi tra cocaina ed eroina, sotterrato e coperto di foglie.

Non un punto casuale. I militari hanno poi accertato che quell’area era un ritrovo fisso per ritirare e consegnare la droga, dopo che pusher e grossista si accordavano su ora è quantità.

Ma non è durato molto: i carabinieri della compagnia di San Carlo hanno fermato il trentenne subito dopo aver preso il calzino dal deposito e lo hanno arrestato. È una strategia comune: a luglio e ad agosto erano stati scoperti altri depositi simili, questa volta in lungo Dora Savona. Uno di questi era stato creato in un cassonetto dell’immondizia, con dentro una busta che conteneva 300 grammi di marijuana.

CONDIVIDI