Home Primanews Olimpiadi si, Olimpiadi no

Olimpiadi si, Olimpiadi no

“Siamo molto soddisfatti, siamo riusciti a creare un consenso diffuso nel territorio attorno alle Olimpiadi invernali. Non vogliamo prevaricare o forzare nessuno. Ora tocca alla citta’ fare le sue riflessioni”. Lo ha detto il presidente della Camera di Commercio di Torino, Vincenzo Ilotte, a proposito della candidatura del capoluogo piemontese alle Olimpiadi invernali del 2026.

Quanto alla presa distanza di Appendino nei confronti dello studio di prefattibilita’ della Camera di Commercio: “La sindaca non aveva ancora visto lo studio di fattibilita’ che abbiamo presentato la scorsa settimana, ne’ si tratta di un progetto del Comune. Il fatto che Grillo abbia sentito il bisogno di sdoganare le Olimpiadi a Torino e’ piu’ di quello che potevamo sperare”, ha aggiunto Ilotte, precisando: “Il nostro compito era dare gli elementi alla citta’ e ai politici per dire che le Olimpiadi si possono fare senza usare risorse pubbliche. La candidatura poi e’ una scelta della citta’”.

Ilotte poi ha ricordato a chi pensa che le regole del Cio impediscano una candidatura italiana: “E’ un problema facilmente risolvibile, gia’ in passato ci sono state eccezioni”.

CONDIVIDI