Home Primanews CIBI MAL CONSERVATI, CHIUSA MACELLERIA DEL MERCATO CENTRALE DI TORINO

CIBI MAL CONSERVATI, CHIUSA MACELLERIA DEL MERCATO CENTRALE DI TORINO

A poco più di un mese dall’inaugurazione sorgono i primi problemi per il Mercato Centrale di Torino. Giovedì 16 maggio, infatti, è stato chiuso il ristorante di carne della Toscana e del Piemonte all’interno del nuovo spazio sorto a Porta Palazzo. Gli ispettori del dipartimento di prevenzione con esperti della struttura veterinaria e igiene degli alimenti hanno sequestrato i locali per problemi legati alla conservazione e alla lavorazione degli alimenti.

Gli ispettori hanno trovato cibi mal conservati e 50 kg di cibi precotti, che sono stati sequestrati per accertamenti.

Nel locale è stato affissoun cartello per spiegare alla clientela che il ristorante è chiuso “per lavori di manutenzione”.

Ideato da Umberto Montano, il Mercato Centrale è stato inaugurato con un investimento di 6 milioni di euro e realizzato in collaborazione con il gruppo Human Company della famiglia Cardini-Vannucchi, così come per le strutture già esistenti a Firenze e Roma. A Torino la proposta artigianale alimentare è di 26 botteghe dislocate in un edificio su tre livelli e una superficie totale di 4.500 mq.

CONDIVIDI