Home Motori TV AUTO E MOTO D’EPOCA: AL VIA L’APPUNTAMENTO PIÙ ATTESO DAGLI APPASSIONATI DI...

AUTO E MOTO D’EPOCA: AL VIA L’APPUNTAMENTO PIÙ ATTESO DAGLI APPASSIONATI DI AUTO STORICHE

Ha aperto oggi alla Fiera di Padova la 36a edizione di Auto e Moto d’Epoca, uno dei più importanti appuntamenti internazionali  dedicati ai veicoli storici, capace di coniugare cultura, passione, tecnologia e design. In crescita costante il numero di espositori, auto in vendita e visitatori, 120.000 lo scorso anno, testimonianza di un interesse sempre vivo per la storia dell’automobile e di quanto l’auto d’epoca sia punto di riferimento per lo sviluppo dei modelli di oggi e quelli di domani.

In primo piano un’esposizione assolutamente unica dedicata alle essenziali, veloci, bellissime barchette Ferrari che segnano gli esordi del cavallino nel mondo delle competizioni. Otto modelli di importanti collezionisti internazionali: dalla 166 MM di Gianni Agnelli esposta dal MoMA fino all’ultima incredibile Ferrari Monza SP. Visibili al Padiglione 3 – Arena ACI – anche la 340 MM Vignale, 375 Barchetta Pininfarina, 250 MM Pininfarina, uno dei quattro esemplari mai costruiti di 857 S, la Ferrari 750 Monza, la 500 Mondial fino alla youngtimer 550 Barchetta. Tutte insieme daranno vita a “Le Rosse in abito da corsa”, una mostra che da sola vale il prezzo del biglietto.

Attesa per l’asta venerdì 25 con Finarte Novità dell’edizione 2019 è anche la presenza della prestigiosa casa d’aste Finarte, specializzata in oggetti da collezione dal 1959. Finarte batterà l’asta Venerdì 25 alle 14:30. Tra le anteprime: la “barnfind” Maserati 3500 GT Touring chassis no. AM101*1714* del 1961 che fu usata da Juan Manuel Fangio durante i suoi soggiorni in Italia; una rara Cisitalia 202 Cabriolet del 1948 e un’Alfa Romeo 6C 2500 Sport Cabriolet carrozzata Pinin Farina del 1947.

Ma Auto e Moto d’Epoca è anche e soprattutto un luogo dove vivere la passione dell’auto grazie a una raccolta incredibile di collezioni e modelli che raramente si ha l’opportunità di vedere tutti insieme. Come la Itala 35/45 HP del MAUTO di Torino che vinse nel 1907 l’incredibile raid da Pechino a Parigi attraversando, in soli 60 giorni, un percorso di oltre 16.000 chilometri tra deserti e mulattiere. O l’esposizione della Fondazione Macaluso, che porta a Padova 2019 due capolavori assoluti del design automobilistico: BIZZARRINI 5300 GT del 1968 e FERRARI 275 GTB/4 del 1967.

Per ricordare i 100 anni di Zagato, invece, arrivano i modelli del Club Lancia e, in prestito dalla collezione del Museo Nicolis di Verona, una splendida Lancia Flaminia “Super Sport Zagato” del 1965. Non mancano infine le collezioni di Club e Registri Storici che portano a Padova le auto più significative appartenenti alle collezioni dei propri soci.

Il filo rosso che unisce le auto del passato a quelle del presente e del futuro è uno dei tratti distintivi di Auto e Moto d’Epoca. Tra le  case presenti quest’anno vale la pena segnalare il marchio francese Alpine che torna sulle scene con la leggendaria A110, regina di Montecarlo, e porta al debutto in anteprima nazionale la nuova A110 S da quasi 300 CV. Presente a Padova anche la Dallara, con la storica F382 e l’avveniristica Dallara Stradale. E ancora: i 100 di Bentley; FORD con i 60 anni del brand Transit e, in anteprima nazionale, l’ultima versione Custom Plug-In Hybrid; McLaren; Atelier Pagani; SEAT e Porsche.

Auto e Moto d’Epoca può vantare il primato della fiera con il maggior numero di modelli in vendita: ben 5.000 tra cui trovare davvero di tutto, dalle Rolls Royce e Bentley degli anni ‘20 alle grandi sportive degli anni ‘50 e ’60, come Mercedes 300 SL e Ferrari Daytona, alle piccole ma ricercate utilitarie che hanno fatto la storia della mobilità. È il salone dove ognuno può trovare la “sua” auto d’epoca, quella che lo fa emozionare, con una scelta che spazia tra diversi marchi, modelli, epoche e fasce di prezzo. Da quest’anno, inoltre, il settore dei commercianti cresce di ben 2.000 metri quadrati all’interno del Padiglione 15. Vastissima, come ogni anno, l’offerta dei ricambi specializzati con un netto incremento degli espositori europei. Confermata anche la presenza di grandi specialisti dei ricambi Ferrari, dagli anni 50 ai giorni nostri, e Lancia.

Da scoprire anche quella che è la più grande esposizione nazionale di automobilia: un intero mondo di accessori e documenti storici, cimeli sportivi e opere d’arte. Oggetti da collezione indispensabili per arricchire nei dettagli la propria esperienza vintage. Tra i padiglioni, inoltre, il nuovo percorso Arts&Crafts: una grande raccolta di oggetti di design, accessori e capi di abbigliamento di altissima qualità: dai leggendari bauli d’epoca Louis Vuitton ad una bellissima selezione di foulard di seta realizzati negli anni ‘50 su commissione delle case automobilistiche a stilisti e case di moda prestigiose quali Giugiaro, Hermes e Ferragamo. Presenti, anche, tanti artisti Motor Art, tanti artigiani di altissima qualità e le grandi firme dell’abbagliamento sportivo specializzato: da Gulf al Merchandising ufficiale 1000 Miglia.

Auto e Moto d’Epoca, un’esperienza unica e irrepetibile per chiunque ami l’auto e la sua grande storia. L’appuntamento da non perdere, da oggi fino a domenica 27 alla Fiera di Padova.

CONDIVIDI