Home Primanews Asti, frode Iva su carburanti: arresti e sequestri per 26 milioni di...

Asti, frode Iva su carburanti: arresti e sequestri per 26 milioni di euro

Oltre 300 milioni di litri di carburante, provenienti da Croazia e Slovenia, venduti ad un prezzo inferiore rispetto alla quotazione di riferimento omettendo il versamento dell’Iva. La frode è stata scoperta dalla guardia di finanza di Asti nella mattinata di giovedì 20 settembre, al termine di una complessa indagine condotta in collaborazione con il personale del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Asti e da funzionari dell’Agenzia delle Dogane della Direzione Interregionale per la Liguria, il Piemonte e Valle d’Aosta, che ha portato all’arresto di 4 imprenditori. Gli accertamenti eseguiti dalle fiamme gialle hanno fatto emergere operazioni inesistenti per 365 milioni di euro e Iva evasa per 80 milioni.
Nell’ambito dell’operazione, ribattezzata ‘Under platts’ dal nome della quotazione di riferimento dei carburanti, è in corso il sequestro di oltre 26 milioni di euro tra conti correnti, quote societarie, beni mobili e immobili riconducibili agli indagati, 36 in tutto, e alle società coinvolte, una ventina. Gli arrestati si trovano ora ai domiciliari.

CONDIVIDI